Concorso per le scuole

Al fine di stimolare nei giovani l’amore per la scienza, e la conoscenza della storia anche recente data da studiosi italiani allo sviluppo del sapere scientifico Gattomerlino/superstripes Edizioni , RICMASS, Superstripes-onlus
indice un concorso tra gli studenti delle scuole superiori.
Gli studenti che intendono partecipare dovranno prendere visione del film “I ragazzi di via Giulia” a questo link e dovranno quindi scrivere un loro commento e loro personali riflessioni per un minimo di 3200 e un massimo di 5000 battute compresi gli spazi.
Una commissione giudichera’ gli elaborati e premiera’ i cinque migliori elaborati con un diploma firmato da scienziati di fama internazionale.
Le scuole interessate dovranno inviare le composizioni meritevoli in pdf
a gattomerlino@superstripes.net entro il 30 novembre e la premiazione avverra’ in occasione del Premio Ugo Fano (uno dei fisici teorici del gruppo dei ragazzi di via Panisperna) alla sede centrale del CNR, Aula Marconi, in piazzale Aldo Moro alle ore 10 del 17 Dicembre 2015

 

docu-film_ragazzi_via_giulia

 

(Anche se non volete partecipare al concorso, il film è bello e vale davvero la pena)

 


Olimpiadi Italiane di Astronomia – 2016

Logo_2009

Ha preso ufficialmente il via XIV edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia, a cui possono partecipare studenti e studentesse delle scuole italiane nati negli anni 2001 e 2002 (categoria Junior) e negli anni 1999 e 2000 (categoria Senior), senza distinzione di nazionalità e cittadinanza. La partecipazione è individuale.


Per partecipare:

  • scarica il Bando e l’allegato 1 e leggili entrambi con attenzione in tutte le loro parti
  • Scrivi il tuo elaborato, sfruttando la passione per l’astronomia e consultando i tuoi insegnanti, la biblioteca della tua scuola, l’Osservatorio Astronomico, il Planetario o il Museo scientifico della tua città, internet

e il dossier  preparato dal Comitato Olimpico, che sarà disponibile a partire dalla prossima settimana. L’importante è che il tuo elaborato sia originale e frutto del tuo personale pensiero!

  • Registrati sulla pagina web (disponibile dal 21 ottobre), che ti permetterà di inviare il tuo elaborato entro il 27 novembre 2015.
  • Se supererai la fase di preselezione, potrai sostenere la prova interregionale il giorno 16 febbraio 2016 nella sede interregionale che ti verrà indicata.

Se supererai la fase interregionale, sarai invitato a partecipare alla Finale Nazionale il 19 aprile 2016 presso l’I.I.S. Statale “L. Cremona” di Milano.

(dal sito ufficiale delle Olimpiadi : http://olimpiadi.oact.inaf.it/olimpiadiastronomia/olimpiadi-italiane-di-astronomia-2016/)

Stages INFN

Header_Educational_3

I Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare promuovono, tramite il SIDS – Servizio Informazione e Documentazione Scientifica, la diffusione della cultura scientifica e tecnologica con i programmi [educational] rivolti a studenti, insegnanti e pubblico di ogni età, dall’Italia e dall’estero.
Approfondimenti e formazione sulla ricerca INFN-LNF sono offerti tramite l’organizzazione di visite guidate e open days, stages per studenti, corsi di aggiornamento per docenti, seminari ed eventi divulgativi.
Lo scopo è quello di creare un costante scambio tra il mondo della ricerca e la società favorendo sia momenti di incontro che contatti tramite il web e i social media.

 

In particolare, per gli studenti, i laboratori offrono l’opportunità di partecipare ai seguenti stages:

- INSPYRE – International School on modern PhYsics and REsearch (Rivolto a studenti del IV anno provenienti da tutta Italia e dall’estero. Programma in lingua inglese. Durata 5 giorni lavorativi (40 ore). Frequenza giornaliera. Periodo: 15-19 febbraio 2016) – MAX 2 studenti per Istituto

- International Masterclass – Progetto Internzionale IPPOG (Rivolto a studenti del V anno provenienti da tutta Italia. Durata 5 giorni lavorativi (40 ore). Frequenza giornaliera. Periodo: 16-20 marzo 2015) - MAX 2 studenti per Istituto

- Stages Estivi (Rivolti a studenti del IV anno, provenienti da scuole del territorio. Si svolgono nel mese di giugno, al termine dell’anno scolastico e hanno una durata di 10 giorni lavorativi (80/120 ore). Frequenza giornaliera. Periodo: 6 – 24 giugno 2016 (10 e 15 giornate)) –

- Matinées di scienza (Lezioni di fisica con dimostrazioni sperimentali rivolte a gruppi di non più di 25 studenti (classi quinte) per Istituto, selezionati dai docenti. Non è prevista visita guidata. Durata: 3 ore.)

Gli studenti interessati possono rivolgersi alla prof.ssa Sartogo.

PLS – Fisica

lavagna_calcoli_0

Come negli anni scorsi il Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza” organizza un ciclo di incontri di Orientamento nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche.

Ciascun incontro, di circa due ore, consiste in alcune dimostrazioni di fisica classica, focalizzate ciascuna su un particolare tema. Lo stesso tema è ripreso da un seminario divulgativo su un argomento di punta della ricerca in cui si utilizzano strumenti, metodologie e concetti connessi col tema scelto.

Lo scopo è di far “toccare con mano” alcuni argomenti classici, che gli studenti di solito conoscono solo da un punto di vista teorico. Si vuole poi illustrare come, nonostante la specializzazione sempre più spinta tipica della scienza moderna, questi argomenti, che si affrontano fin dai corsi di fisica elementare, costituiscano ancora gli ingredienti fondamentali delle ricerche di frontiera.

Gli incontri si svolgeranno nell’aula Amaldi del Dipartimento di Fisica della Sapienza alle ore 15:00, con il seguente calendario:

4 Dicembre 2015: Oscillazioni. Seminario sulle oscillazioni di particelle elementari.

15 Gennaio 2016: Elettrostatica. Seminario su acceleratori e rivelatori di particelle.

29 Gennaio 2016: Elettromagnetismo. Seminario sulla superconduttività.

12 Febbraio 2016: Momenti angolari. Seminario sul ruolo del momento angolare in astrofisica.

26 Febbraio 2016: Onde. Seminario sulla fotonica.

Poiché l’attività, oltre che per i crediti formativi universitari, può valere come credito scolastico, è necessario che le presenze siano accertate da un docente e a tale scopo sarà presente un foglio per raccogliere le firme dei partecipanti.

 

 

Oltre agli incontri di fisica, per la preparazione alle Olimpiadi di Fisica, sono previste nei giorni 16 dicembre, 13, 20 e 27 gennaio e 3 e 10 febbraio, dalle 16 alle 18 in Aula 4 delle giornate di “allenamento”.

Infine, la masterclass di fisica delle particelle si terrà in una data da definire nel periodo compreso tra l’11 e il 28 febbraio.

 

 

 

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito.

Per le prenotazioni rivolgersi alla prof.ssa Sartogo o alla prof.ssa Ferrone.

I seminari matematici del giovedì

Il dipartimento di matematica e fisica del Liceo Righi offre agli studenti e ai docenti interessati i seguenti seminari di approfondimento. I seminari saranno svolti da docenti del dipartimento  il giovedì pomeriggio a via Boncompagni dalle 14:30 alle 16:30, a partire dal 15 ottobre, con questo calendario:

1) Geometrie non euclidee : la storia del quinto postulato (prof.Savarese 15 ottobre, 5 novembre, 19 novembre : totale 6 ore)

2) Numeri reali: dalla costruzione  all’assiomatizzazione  e  a Weierstrass  (prof.Carocci 22 ottobre, 29 ottobre, 12 novembre : totale 6 ore)

  • sezione di Dedekind, costruzione di numero reale, confronto e operazioni. Sezioni di R, assiomatizzazione, sup e inf, esistenza di limiti per successioni monotone, intersezione di un insieme numerabile decrescente di intervalli chiusi. Criterio di convergenza di Cauchy per successioni, continuità uniforme, Teorema di Weierstrass

3) Elementi di Topologia (prof.Carocci 26 novembre, 3 dicembre, 17 dicembre : totale 6 ore)

  • nozioni di base, spazi metrici, sottospazi e topologia indotta, Applicazioni continue, Assiomi di separazione,Topologia prodotto, Compattezza, Compattificazione di Alexandrov, Connessione, Spazi quoziente

4) Successioni e Serie (prof.Carocci 14 gennaio, 28 gennaio, 11 febbraio :  totale 6 ore)

  • Successioni numeriche, Serie numeriche, Serie di funzioni, Serie trigonometriche, L’approssimazione di Taylor, La serie di Taylor e le funzioni analitiche

5) Analisi numerica (prof.Carocci 25 febbraio, 10 marzo, 31 marzo, 14 aprile: totale 8 ore)

  • Ricerca numerica di zeri di funzioni, Esempi di tecniche di integrazione numerica, esempi di risoluzione numerica di equazioni differenziali, implementazione in C o Python di alcuni tra gli algoritmi proposti

6) Integrale di Riemann e di Lebesgue (prof.Carocci 28 aprile, 5 maggio, 12 maggio : totale 6 ore)

  • Teorie a confronto e tecniche di integrazione

PLS Matematica – Seminari per docenti

Nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche il Dipartimento di Matematica della Sapienza organizza seminari per docenti (fermo restando che possono partecipare tutti gli interessati).

I primi incontri sono i seguenti:

Mar 20 ottobre 2015        Luigi Orsina, Polinomi ed origami!
Mar 3 novembre 2015     Anna Baccaglini-Frank, Attività CLIL: un’esperienza di matematica in inglese I
Mar 10 novembre  2015  Egidio Longo, Le Indicazioni nazionali per la fisica nell’ultimo anno dei Licei
Mer 16 dicembre 2015     Giovanni Organtini, Relatività

Il calendario completo dei seminari si trova all’indirizzo

www1.mat.uniroma1.it/ricerca/gruppi/education/#piano

I seminari si svolgeranno presso il Dipartimento di Matematica della Sapienza (aula G, dalle 16 alle 18)

 

Sono previsti inoltre altri due seminari dedicati alla didattica della matematica (il primo dei due seminari seguenti sarà più teorico, mentre il secondo, rivolto agli insegnanti interessati, avrà un taglio più “pratico”)

Giovedì 29 ottobre, ore 15 – 18

Dipartimento di Matematica, aula G

Celia Hoyles (UCL Institute of Education, University College London).
Unlocking mathematics in the digital era (ore 15)
Despite the ubiquity of mathematics as a substrate on which our culture and societies are built, there is often little more than a rhetorical acceptance of its importance from a pedagogical point of view. We outline a series of research and policy initiatives that have formed the basis of our own work in addressing this problem across the years, as well as that of other scholars in the field of mathematics education.

Richard Noss  (UCL Institute of Education, University College London).
Stories from the ScratchMaths experiment: teaching mathematics through programming (ore 16:30)
We sketch the background of our ScratchMaths project, our current struggle to design a new kind of mathematics curriculum based on programming. Working with 9-11 year old students, we are learning some lessons for design, and we will share some stories from this work on the ways in which using programming as a medium for exploring mathematics can open new mathematical doors for learners ­ new ways to learn and teach as well as new things to learn.

I seminari saranno in inglese, con possibilità di chiedere chiarimenti e di fare domande in italiano.

 

Infine, si segnala una giornata dedicata a Guido Castelnuovo (Aula Picone, 5 novembre 2015):

www.mat.uniroma1.it/archivionotizie/guido-castelnuovo-un-ricordo-150-anni-dalla-nascita

E la luce fu

Mercoledì 23 settembre, presso i LNF dell’INFN, il seminario del Prof. Nicola Vittorio
“E la luce fu: la radiazione cosmica di fondo a 50 anni dalla sua scoperta”.

A 50 anni dalla sua scoperta, la Radiazione Cosmica di Fondo si è rivelata una miniera di informazioni.
Infatti, oltre ad aver costituito una verifica sperimentale della teoria del Big Bang, essa fornisce oggi limiti molto stringenti sulla composizione dell’universo. Il seminario descriverà le missioni spaziali dedicate allo studio della Radiazione Cosmica di Fondo e alle sue anisotropie, con particolare attenzione all’impatto che queste hanno avuto sulle teorie cosmologiche. Il confronto con altre osservazioni fornisce un quadro coerente dal punto di vista della modellistica, al punto tale che ormai si parla di modello standard. Se da un lato è comune riferirsi a materia oscura ed energia oscura, dall’altro lato molti sono gli interrogativi ancora aperti che verranno brevemente discussi.

Ingresso libero, prenotazione obbligatoria.

Scuola estiva di matematica

Nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche il Dipartimento di Matematica della Sapienza organizza la “Scuola estiva – tre giorni di Matematica” rivolta a studenti degli ultimi anni delle Superiori.

Si tratta di un laboratorio PLS rivolto a studenti degli ultimi anni delle Scuole Superiori, che si svolgera’ all’inizio del mese di settembre 2015 presso il Dipartimento di Matematica della Sapienza.

Il laboratorio e’ articolato in 6 mezze giornate: la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30. In ciascuna mezza giornata e’ affrontato un tema.

I 6 temi sono indipendenti; si tratta di argomenti accessibili a studenti delle Superiori (senza che siano richiesti prerequisiti specifici), ma che danno un’idea di teorie e concetti matematici piu’ profondi.

Anche nel 2015 la Scuola estiva sara’ “RADDOPPIATA”, e saranno attivati  i due seguenti laboratori PLS:

Scuola estiva A (2-3-4 settembre 2015)

rivolta a studenti che frequenteranno nel 2015-16 il IV o il V anno delle Superiori e che hanno gia’ partecipato a un laboratorio PLS di matematica;

Scuola estiva B (7-8-9 settembre 2015)

rivolta a studenti che frequenteranno nel 2015-16 il IV o il V anno delle Superiori e che non hanno mai partecipato a un laboratorio PLS di matematica (in casi particolari puo’ essere ammesso anche uno studente che nel 2015-16 frequentera’ il III anno).

Gli incontri si svolgeranno presso l’Aula Picone del Dipartimento di Matematica della Sapienza (vicino all’ingresso).

 

Il Laboratorio e’ rivolto a studenti che abbiano un particolare interesse per la matematica, indipendentemente dalle loro intenzioni sulle successive scelte degli studi universitari.

Ogni Scuola Superiore puo’ segnalare al massimo 4-5 studenti per la Scuola Estiva A e altri 4-5 studenti per la Scuola Estiva B; l’indicazione degli studenti deve essere fatta da un docente.

Gli studenti che vogliono partecipare devono comunicarlo entro il 5 maggio alla prof.ssa Sartogo.

 

IMPEGNO DEI FREQUENTANTI

Gli studenti che si iscrivono si impegnano a partecipare attivamente a tutti gli incontri, rispettando gli orari (si raccomanda la puntualita’) e svolgendo quanto richiesto. Eventuali problemi di orario (legati per esempio a trasporti pubblici per gli studenti che non risiedono a Roma) devono essere segnalati per tempo dai docenti.

Riceveranno l’attestato gli studenti che parteciperanno ad almeno 5 dei 6 incontri.

 

 

Gli ammessi saranno indicati nel sito

www1.mat.uniroma1.it/ricerca/gruppi/education/#piano

entro il 29 maggio. Non verra’ data una comunicazione personale agli ammessi.

Nello stesso sito sara’ pubblicato il programma definitivo e saranno date notizie sullo svolgimento degli incontri.